Die Sprechende Pianistin

Immaginate un pianoforte. Un pianista si siede e….

E se note, arpeggi e scale non bastassero più? Se al posto delle dita si usassero pugni, ginocchia o unghie? E se i tasti non fossero l’unico mezzo per produrre un suono? E se il pianista raccontasse
una storia? Se iniziasse a fischiare? E se vi mandasse un bacio?

Die Sprechende Pianistin è un progetto nato dalla curiosità per un repertorio contemporaneo in cui parole e gesti coesistono con i suoni. I brani proposti spaziano da Stockhausen a Filidei e spingono il pianista ad esplorare nuove sonorità e nuovi approcci allo strumento.